Stai navigando sul sito web per i clienti provenienti da: Italy. In base ai dati sulla posizione, la versione suggerita della pagina è USA / US
Pannello cliente
Nel tuo carrello
Registrati

Applicazioni Panasonic per l'industria

2020-09-28

Applicazioni Panasonic per l'industria

I componenti elettronici ed elettromeccanici utilizzati nell'industria, nelle linee di produzione o nella strumentazione professionale devono essere durevoli e dal funzionamento preciso. La loro qualità dipende non solo dall'efficienza, del sistema in cui operano, ma anche dalla sicurezza dei dipendenti. Alla ricerca di componenti chiave su cui si baserà il funzionamento dei sistemi di automazione in stabilimenti, magazzini e fabbriche, vale sempre la pena di puntare su marchi collaudati. Tra questi sicuramente rientra l'azienda Panasonic Industry. Di seguito viene presentata una selezione di prodotti di questo produttore giapponese. La maggior parte della gamma qui presentata è disponibile direttamente dai nostri magazzini. Nel nostro catalogo inoltre sono disponibili accessori originali, grazie ai quali l'installazione e il collegamento dei componenti Panasonic non causeranno alcuna difficoltà.

Barriera luminosa di sicurezza

Le barriere luminose di sicurezza sono componenti progettati principalmente per proteggere il personale da lesioni a contatto con la macchina in funzione. La barriera luminosa di sicurezza è costituita da un trasmettitore e un ricevitore. Se i fasci di luce emessi dal trasmettitore vengono oscurati, il ricevitore rileverà l'interruzione del fascio, segnalando tale evento mediante uno status appropriato (chiamato "di allarme") alla sua uscita. Quest'operazione viene eseguita entro alcuni millisecondi e (a seconda dell'applicazione) può comportare, ad es. lo spegnimento dell'alimentazione o l'immobilizzazione del meccanismo. Nel catalogo della TME sono disponibili ad es. barriere luminose di sicurezza della serie SF4B, SF4C e SF4D. La maggior parte di questi dispositivi è caratterizzata da una tenuta a livello IP67, che consente l'utilizzo di questi prodotti anche negli ambienti di lavoro più difficili.

SF4D-F15

Barriera luminosa di sicurezza: SF4D-F15

Le barrire luminose di sicurezza Panasonic possono essere disposte in serie (una dopo l'altra). Sono state progettate per evitare la formazione della cosiddetta "zona morta", ossia lo spazio alle estremità della barriera, in cui tra i fasci di luce potrebbe esservi troppo spazio. I fasci vengono emessi lungo l'intera altezza della barriera luminosa con una risoluzione specificata nella documentazione (ad es. protezione delle dita - 10 mm, protezione della mano - 20 mm e protezione del braccio/piede - 40 mm). Il software destinato alla configurazione delle barriere luminose Panasonic consente la personalizzazione dei prodotti in funzione delle proprie esigenze e delle specifiche dell'ambiente di lavoro. Questo dispositivo consente ad es. la disattivazione statica dei fasci selezionati o l'impostazione del numero minimo di fasci interrotti per attivare lo stato di allarme. Le barriere luminose il più delle volte vengono accoppiate con relè di sicurezza (come richiesto dalle norme che vigono nell'industria); per il marchio Panasonic si tratta dei modelli SF-C13 e SF-C21.

Barriere luminose di sicurezza

Sensori di misura

Un ulteriore elemento indispensabile dei moderni parchi macchine sono i sensori di misura. Praticamente ogni processo di produzione automatizzato impone l'uso di questi componenti. Nell'offerta della TME vale la pensa di prestare attenzione ad almeno tre serie di prodotti Panasonic: HG-C, HG-S e HG-T.

La serie HG-C è costituita da componenti con matrice CMOS che utilizzano un laser per la misurazione della distanza. Consentono la misurazione con una precisione fino a 10μm (a seconda del modello). Il loro ulteriore vantaggio sono le dimensioni compatte e il peso contenuto. L'uscita configurabile può trasmettere la distanza misurata in funzione della tensione o dell'intensità di corrente; ciò consente l'adattamento del sensore alle specifiche dell'unità di controllo. Nel video sottostante viene presentato l'utilizzo del sensore HG-C, utilizzato ad es. per confermare la chiusura ermetica dei vasetti nell'industria alimentare o per testare il funzionamento del ventilatore.

I componenti della serie HG-S sono costituiti da sensori diretti di spostamento. Questi componenti sono durevoli, come si addice al marchio Panasonic, in cui l'asse di movimento della testa sostituibile è determinato da due set di cuscinetti senza sfere (posizionati alle estremità opposte della guida). Grazie a questa soluzione, i sensori HG-S possono essere utilizzati persino in luoghi in cui rileveranno milioni di ripetizioni di un determinato movimento. Allo stesso tempo nelle applicazioni che richiedono un'elevata precisione, questi prodotti offrono una risoluzione a livello di 0,5µm. In alcuni casi, potrebbe essere necessario il controllo della posizione della testa. Ad esempio nelle situazioni in cui la misurazione deve essere effettuata a intervalli di tempo specifici. Modelli scelti di sensori HG-S consentono questo controllo mediante l'impiego di aria compressa.

Per i settori in cui è richiesta la misurazione con la massima risoluzione (ad es. per la produzione di componenti standardizzati), Panasonic ha preparato la serie di sensori di misura HG-T. Nelle fabbriche che producono carta, tessuti, fogli, fili, viti e qualsiasi altro articolo il cui spessore, diametro o altra dimensione deve essere di eccellente ripetibilità, i componenti HG-T aiuteranno a garantire l'alta qualità del prodotto finale. Il raggio laser emesso dal sensore presenta 10 mm di larghezza, mentre la misurazione stessa può essere eseguita anche ad una distanza di 500mm. Di conseguenza, questa soluzione troverà applicazione anche in luoghi in cui gli oggetti misurati sono soggetti a vibrazioni e lievi cambiamenti di posizionamento. Anche lì, i sensori Panasonic consentiranno la misurazione con una ripetibilità di 1µm.

Interruttori

Un altro esempio dei componenti Panasonic per le applicazioni industriali è l'ampia gamma di interruttori. Nel catalogo della TME sono disponibili ad es. interruttori a leva e interruttori snap-action. Questi ultimi sono particolarmente utili per le applicazioni che richiedono un'automazione di precisione. I componenti presentano una configurazione dei contatti SPDT, SPST-NC o SPST-NO e sono ideali ad es. nei dispositivi destinati al conteggio o al posizionamento. Una delle applicazioni dedicate di questi componenti, come sottolinea il produttore, è l'industria automobilistica. Gli interruttori snap-action del marchio Panasonic presentano un'elevata tolleranza di temperatura (anche nell'intervallo da -40°C do 85°C), nonché un grado di protezione fino a IP67 (serie selezionate). Ciò significa che nella produzione di veicoli possono essere utilizzati sia all'interno (ad es. per il rilevamento della posizione estrema del sedile), sia in luoghi esposti all'umidità (conferma della chiusura dello sportello o del cofano dell'auto).

ABS141641J

Microinterruttori SNAP ACTION: ABS141641J

La gamma di interruttori del marchio Panasonic è ampia e in continua crescita, pertanto vi invitiamo a visitare il nostro catalogo e a scoprire i dettagli.

Interruttori Panasonic

LEGGI ANCHE

Il tuo browser non è più supportato, scarica una nuova versione

Chrome Chrome Scarica
Firefox Firefox Scarica
Opera Opera Scarica
Internet explorer Internet Explorer Scarica