You are browsing the website for customers from Italy. Based on location data, the suggested version of the page for you is
USA / US
Change country
x

EVENTI

2019-05-16

Criteri per la scelta dei cavi di comando

La funzione svolta dai cavi di comando è la trasmissione di dati alle macchine e ai dispositivi utilizzati nelle linee tecnologiche di produzione. Lo sviluppo dell'automazione e delle soluzioni costruttive presenta sempre maggiori esigenze ai produttori di questo tipo di cablaggi.

 

Come funzionano i cavi di comando?

Il meccanismo di funzionamento delle linee di comando si basa sulla trasmissione del segnale di comando o sulla trasmissione di dati, ossia l'invio di segnali analogici o digitali tra il dispositivo di comando e l'elemento di automazione industriale. Ciò richiede una serie di caratteristiche in termini di resistenza e proprietà da cui dovrebbero essere caratterizzati questi cavi, al fine non solo di soddisfare le esigenze dell'applicazione, ma anche garantire la sicurezza e una stabilità di funzionamento prolungata. Vale quindi la pena di ricordare le proprietà che dobbiamo prendere in considerazione durante la scelta di soluzioni appropriate. La vasta gamma di requisiti legati alla diversità di condizioni operative e di carico, rende la scelta del cavo adeguato un'operazione non sempre facile e scontata.

Come scegliere il cavo di comando adeguato?

Criteri per la scelta dei cavi di comando
Caratteristiche dei cavi di comando, di cui dobbiamo ricordare:

  • Schermatura – questo concetto è strettamente correlato alle interferenze elettromagnetiche che possono verificarsi a causa della vicinanza di cavi e dispositivi di automazione industriale. È difficile, tuttavia, immaginare una linea industriale in cui i cavi vengano condotti lontani dai dispositivi, aumentando pertanto il fabbisogno di cavi e generando costi aggiuntivi. La schermatura assicura pertanto la protezione contro le interferenze e protegge il segnale. Ciò non significa, naturalmente, che i cavi non schermati non trovino applicazione nell'industria. Questi cavi vengono utilizzati ovunque non siano presenti interferenze o tali non influiscano sulla qualità dei dati trasmessi. Tra le schermature più diffuse e frequentemente utilizzate vi sono: pellicola di alluminio, trecciatura in fili di rame stagnato o trecciatura in fili di acciaio zincato. Una procedura comune per aumentare la protezione dei cavi contro le interferenze è l'impiego di diverse schermature contemporaneamente. In questo caso viene schermato non tanto il solo cavo, quanto i suoi conduttori.
  • Struttura del conduttore e materiale con cui è realizzato – i cavi di comando il più delle volte dispongono di conduttori in rame, spesso ulteriormente placcati con stagno, dalla struttura multifilare per via delle elevate proprietà conduttive. Un materiale opportunamente selezionato assicura la resistenza del conduttore contro i danni meccanici. Inoltre sono disponibili cavi con conduttori placcati con nichel o argento dalla resistenza maggiorata e resistenti all'azione dei processi chimici.
  • Il materiale della guaina è responsabile per una serie di proprietà e per la resistenza dei cavi. Materiali isolanti di alta qualità consentono di prevenire malfunzionamenti e prolungano la vita utile dell'impianto. La guaina esterna determina proprietà come l'infiammabilità dei cavi, la resistenza agli oli, agli agenti chimici, alle radiazioni UV o anche a danni meccanici quali abrasione, taglio o schiacciamento. Inoltre il materiale isolante determina la classe di flessibilità del cavo e consente la creazione di prodotti per applicazioni mobili. I materiali isolanti più comuni sono: PVC (cloruro di polivinile), PUR (poliuretano), FRNC (Flame retardant, non Corrosive) o LZSH (low smoke zero halogen), ossia materiale che non produce gas nocivi durante la combustione.
  • Contenuto di alogeni – le informazioni sull'impiego di alogeni sono essenziali nel contesto della protezione antincendio. Durante gli incendi i cavi con guaina contenente alogeni producono gas tossici, mentre quelli con guaina priva di alogeni producono una piccola frazione di fumo non tossico. Un corretto abbinamento delle caratteristiche del cavo alle specifiche operative consente di ridurre al minimo il rischio di guasti, prolungando in questo modo la vita utile dell'impianto. Una risposta alle esigenze del mercato è costituita dalle novità in termini di cavi di comando delle aziende Alpha Wire (serie Pro-Met) e Belden (serie MachFlex). Entrambe le serie costituiscono una proposta per la realizzazione di cablaggi flessibili ovunque vi siano spazi limitati per la loro installazione.
    Parametro Belden Alpha Wire
    Tipo di cavo Di comando Di comando
    Tipo di cavo MachFlex Pro-Met
    Materiale della guaina PVC PVC
    Tensione nominale 300/500V 450/750V 300/500V
    Colore della guaina Grigio trasparente Grigio trasparente
    Schermato A seconda della serie A seconda della serie
    Temperatura operativa A seconda della serie -30…70°C
    -15…70°C ; -5…70°C
    Conduttore di protezione SI A seconda della serie
    Marcatura dei conduttori Numeri neri; Numeri neri
    Colori senza ripetizione
    Tipo di conduttori Rame Rame
    Sezione dei conduttori 0,75…4mm2 0,5…1,5mm2
    Struttura del conduttore Multifilare Multifilare
    Numero di conduttori 3…15 2…12
    Struttura della schermatura Trecciatura di fili di rame stagnati; Trecciatura di fili di rame stagnati
    trecciatura di fili di acciaio zincati
    Diametro esterno 5,6…21,4mm 4,77…15,06mm
    Contenuto della confezione 50m; 100m 50m; 100m
    Resistenza alla radiazione UV SI SI
    Ritardante di fiamma SI SI

linecard

Per vedere il prodotto scegli il produttore o la categoria

Quick Buy

?
simbolo del prodotto quantità
Anteprima

Altre opzioni Quick Buy

paypal six_payment

Questa vetrina utilizza i file cookie. Clicca qui, per avere maggiori informazioni sui file cookie e sulla gestione delle impostazioni.

Non mostrare più