You are browsing the website for customers from Italy. Based on location data, the suggested version of the page for you is
USA / US
Change country
x

EVENTI

2019-12-18

Tutto sui segnalatori

I segnalatori e i sistemi di segnalazione vengono utilizzati per visualizzare semplici informazioni inerenti il funzionamento del parco macchine, delle linee di produzione o dei singoli macchinari industriali. È difficile immaginare un impianto industriale correttamente funzionante senza un adeguato sistema di segnalazione ottica e acustica di basso livello.

In questo articolo illustreremo:

Segnalazione industriale e disposizioni di legge

La segnalazione industriale e i suoi impieghi sono definiti con precisione dalla legislazione nazionale. Alla luce di quest'ultima, sia i produttori che gli utilizzatori di macchinari industriali sono obbligati a utilizzare elementi di segnalazione. Questi dispositivi devono assicurare una segnalazione affidabile (acustica o ottica) in situazioni di pericolo per la salute e la vita delle persone presenti nelle vicinanze della macchina, in caso di guasti e malfunzionamenti, nonché devono informare sullo stato di funzionamento delle macchine. I messaggi trasmessi devono essere inequivocabili e facilmente distinguibili.

Le direttive nazionali definiscono in genere i tipi di segnali ottici e acustici appropriati per la trasmissione di informazioni specifiche. Di conseguenza le colonnine di segnalazione e i restanti segnalatori vengono adeguati agli standard nazionali.

Ogni dispositivo di segnalazione presente sul luogo di lavoro deve essere installato in modo tale che le informazioni sul pericolo siano visibili da qualsiasi punto coperto dal sistema. Spesso questo requisito porta alla necessità di installare ulteriori lampade di segnalazione.

Le norme nazionali disciplinano anche le situazioni in cui sulla linea di produzione o sulla macchina vengano utilizzati sia segnali di allarme, che segnali di avviso. In questo caso e nel caso in cui i lavoratori non possano vedere i segnali di avviso (ad es. a causa del lavoro con l'impiego di occhiali protettivi con filtro o per via della maschera di saldatura), il segnale di pericolo deve essere generato al doppio dell'intensità del segnale di avviso.

I colori delle colonnine di segnalazione e dei segnalatori sono definiti in modo rigoroso. Sono consentiti discostamenti dalla norma, tuttavia solo nel caso di messaggi informativi, conformi alle procedure dell'impresa o del produttore della macchina.

Quali sono i tipi di segnalatori?

Sul mercato sono disponibili segnalatori ottici, acustici e anche ottico-acustici. Di seguito vengono riportate le caratteristiche di ciascuno di essi.

Segnalatori ottici

18-980500 Tra i segnalatori ottici più comunemente utilizzati bisogna elencare le lampade e le colonnine di segnalazione (chiamate anche torrette di segnalazione). Sia le lampade, che le colonnine, possono essere utilizzate non solo nell'ambito della segnalazione industriale negli stabilimenti di produzione, ma anche nei settori della logistica, dei trasporti, dello sport o delle strutture pubbliche, ad es. nei sistemi di controllo degli accessi.

I segnalatori in forma di lampade di segnalazione sono semplici dispositivi ottici di avviso, dotati di una sorgente luminosa sufficientemente forte, il più delle volte costituita da lampadine LED, alogene o lampadine allo xeno. Un esempio di tale soluzione è costituito dal modello KLAXON SIGNALS PSC-0002.

Le colonnine di segnalazione vengono suddivise in due tipi in base alla loro struttura: modulari e compatte. Le colonnine di segnalazione modulari consentono di scegliere in modo flessibile la versione più appropriata, adattandola in modo preciso alle esigenze e alle specifica del luogo di lavoro. Questa soluzione consente una scelta libera dei colori delle spie di segnalazione, nonché l'aggiunta o l'eliminazione di elementi in qualsiasi momento. Inoltre le colonnine di segnalazione modulari consentono un'installazione rapida, lo smontaggio e l'eventuale espansione. 69811075

Le colonnine di segnalazione compatte costituiscono una soluzione pronta, con funzionalità predefinite. Un esempio di colonnina funzionale compatta è costituito dal modello WERMA 69811075.

Tra i tipi più popolari di colonnine di segnalazione possiamo distinguere le colonnine con diametri 30, 50 e 70 mm. Nella fase di scelta della colonnina è necessario prestare attenzione non solo al numero di colori degli elementi ottici, ma anche al tipo di alloggiamento, al grado IP, alla gamma di temperatura di esercizio o alla modalità di montaggio – e soprattutto alle caratteristiche elettriche.

Segnalatori acustici

14015050 I segnalatori acustici informano del verificarsi di un evento mediante un segnale acustico di intensità e modulazione appropriate. La segnalazione può essere effettuata in varie forme, ad es. mediante un cicalino, una sirena, un segnale continuo o intermittente, o una suoneria. È ammissibile l'impiego di suoni fino a 90 dB di intensità per sistemi di allarme generico o fino a 130 dB per i sistemi di allarme implementati nei capannoni di produzione e in altre applicazioni industriali. Un esempio è il segnalatore acustico sotto forma di sirena WERMA 14015050.

Nella fase di scelta del segnalatore acustico è necessario prestare attenzione non solo all'intensità del suono emesso e alla modalità di segnalazione, ma anche, come nel caso dei segnalatori ottici, al grado di protezione e alla temperatura di esercizio. Anche la tensione di alimentazione e l'assorbimento di energia saranno parametri importanti per la scelta di questo dispositivo.

Segnalatori ottici-acustici

Vengono utilizzati nei sistemi di segnalazione, negli impianti tecnici, nell'industria e nelle applicazioni speciali di altri settori che richiedono l'impiego di una doppia segnalazione.

I segnalatori ottico-acustici sono dotati di due trasduttori (di solito piezo-ceramici), che consentono l'emissione indipendente del segnale acustico e del segnale ottico.

In quale modo viene effettuata la gestione della segnalazione?

La gestione del modulo di segnalazione deve essere conforme alle uscite di controllo di cui si dispone in una determinata applicazione o nel sistema di automazione.

Di serie nelle colonnine di segnalazione è implementato un controllo analogico in versione resistiva o mediante tensione. Nelle soluzioni più all'avanguardia i produttori utilizzano un sistema di controllo digitale (all'ingresso delle colonnine vengono inviati segnali in bassa corrente con due livelli logici).

La gestione dei dispositivi di segnalazione è una funzionalità comune implementata in quasi tutti i controller di movimento o nei controller PLC, ciò rende semplice e veloce l'installazione di colonnine sulle linee di produzione.

Simbolo: Descrizione:
18-980500 Segnalatore: ottico-acustico; 17÷60VDC; Colore: rosso; IP21
69811075 Segnalatore: a colonna; luce continua; Valim: 24VDC; LED; IP65
14015050 Segnalatore: sonoro; sirena; 9÷28VDC; 115dB; Serie: 140; IP65

linecard

Per vedere il prodotto scegli il produttore o la categoria

Quick Buy

?
simbolo del prodotto quantità
Anteprima

Altre opzioni Quick Buy

paypal six_payment

Questa vetrina utilizza i file cookie. Clicca qui, per avere maggiori informazioni sui file cookie e sulla gestione delle impostazioni.

Non mostrare più